DIA 13 MARIELLA

Questo breve post è per Giacomo, dolce metà della nostra cocinera che si è lamentato che non ci sono foto di Mariella che cucina e che ci chiede spiegazioni sul lavoro della Signora Fanari al CAEF.

Caro Giacomo, Mariella ha fatto gli gnocchi al pomodoro per 40 persone.

E ha comprato le melanzane per la pasta alla norma.

I bambini hanno apprezzato tantissimo, ma non tanto quanto gli spaghetti al ragù dell’altro giorno.

Insomma Giacomo, Mariella è una BOMBA. E si sta anche attrezzando per la pizza di sabato sera dai Gesuiti di Trujillo. Speriamo ci faccia fare bella figura ma non abbiamo dubbio alcuno!

ImmagineImmagine Immagine

(qui la situazione era un attimo sfuggita di mano a Mariella!)

Commenti

giacomo

Grazie ragazzi!! Così ho finalmente visto all’opera Mariella! Stavo cominciando a pensare che lei stesse tutto il giorno a pancia all’aria, mentre voi eravate indaffarati coi bambini e con tutte le altre attività. Man mano che inserite foto e resoconti delle vostre giornate questo blog sta diventando sempre più interessante. Aprire questa pagina sta diventando per me una piacevole abitudine. Un abbraccio a tutti, Giacomo

Reply
giacomo

Grazie ragazzi!! Così ho finalmente visto all’opera Mariella! Stavo cominciando a pensare che lei stesse tutto il giorno a pancia all’aria, mentre voi eravate indaffarati coi bambini e con tutte le altre attività. Man mano che inserite foto e resoconti delle vostre giornate questo blog sta diventando sempre più interessante. Aprire questa pagina sta diventando per me una piacevole abitudine. Un abbraccio a tutti, Giacomo

Reply
giacomo

Grazie ragazzi!! Così ho finalmente visto all’opera Mariella! Stavo cominciando a pensare che lei stesse tutto il giorno a pancia all’aria, mentre voi eravate indaffarati coi bambini e con tutte le altre attività. Man mano che inserite foto e resoconti delle vostre giornate questo blog sta diventando sempre più interessante. Aprire questa pagina sta diventando per me una piacevole abitudine. Un abbraccio a tutti, Giacomo

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *