Registrati alla Newsletter

Torres de San Borjas

torres6x

 

Torres de San Borjas è un asientamento humano, venutosi a creare in seguito ad una delle costanti migrazioni dalle Ande alla costa. La popolazione iniziò a stabilirsi a Torres circa 30 anni fa; la zona fu prescelta proprio perché - abbandonata e priva di servizi – permetteva l'occupazione con minori rischi di sfratto. A distanza di anni le condizioni generali non sono migliorate.

 

Dove si trova?

ll villaggio di Torres de San Borjas è situato nel settore denominato America, ubicato a sud del comune di Moche, provincia di Trujillo.

Alcuni dati statistici sulla situazione sociale....

  • I bambini al di sotto dei 5 anni costituiscono il 16,34% della popolazione, il 26% sono invece giovani tra i 6 e i 15 anni.
  • Il 7% della popolazione non ha mai ricevuto nessun tipo di istruzione, il 24 % non ha terminato le elementari, solo lo 0,78% ha una istruzione superiore; data l'età media bassa, il 40% ancora frequenta o dovrebbe frequentare la scuola.
  • Per quanto riguarda le capacità lavorative, la definizione più frequente è quella di "obrero informal" e solo circa il 7% della popolazione ha una occupazione regolare.
  • Solo il 14% dei nuclei famigliari ha un documento di proprietà della casa e del terreno registrato.
  • Il 61% delle famiglie cucina con la legna. Il 53% delle abitazioni hanno pareti in "adobes", cioè in mattoni di terra cruda, l'83 % ha il pavimento in terra (il clima è freddo durante l'inverno e la notte).
  • Il 68% dei bambini di Torres ha qualche problema di denutrizione o di malattia cronica; circa il 75% consuma carne meno di 3 volte alla settimana, e il 60% non mangia frutta nemmeno a giorni alterni.

In cosa consiste il lavoro del C.A.E.F.?

L'equipe del C.A.E.F. organizza campagne di sensibilizzazione contro la violenza familiare coinvolgendo la comunità locale e organizza lezioni di rinforzo scolastico per i bambini.

Cosa fanno i volontari durante il mese di agosto?

I volontari durante il campo di volontariato affiancano l'equipe del C.A.E.F. organizzando vere e proprie lezioni, laboratori tematici e momenti ludici. Inoltre qualche anno fa i volontari hanno collaborato con la comunità locale per costruire un locale comunale, oggi adibito a biblioteca e luogo di studio per i bambini.